Notizie dal plesso

Impara l'arte e mettila da parte 2017

Atelier della Matematica edizione 2017

Aglianiadi 2017

CERTAMINIS VICTORES

A.S. 2016-17

 

           CORSO DI LATINO  VERBA VOLANT SCRIPTA MANENT

 

    LINGUAE LATINAE CERTAMINIS VICTORES

 

(Vincitori della gara di lingua latina)

 

 

 

I: TERESA CORSI (III A) p. 92

 

II: BENEDETTA TESI (III B) p. 84

 

III: ELENA BALDI (III H) p. 82

 

IV: VITTORIA TESI (III G) p. 81

 

V: GIULIA SCATIZZI (III D) p. 76

 

VI: ILENIA SMARGIASSI (IIIC) p. 72

 

VII: GIULIA NICCOLAI p. 71

 

VIII: SMARGIASSI ELENA (III D) p. 70

 

ALICE GAZZARRINI (III A) (EX AEQUO)

 

GIACOMO PASCUCCI (III C) (EX AEQUO)

 

 

 

Si ringraziano per la partecipazione alla prova finale e per il coraggio mostrato nel mettersi in gioco anche gli alunni (in ordine alfabetico):

 

 

 

Atzori Elisa (III C), Badiani Elettra (III G), Bargiacchi Giulia (III D), Begliomini Alessandro (III C), Bini Asia (III C), Borselli Alisé (III A), Calamai Vittoria (III B), Marini Ginevra (III F), Pavone Chiara (III C), Petrucci Roberta (III H), Scott Erika (III G), Silvestri Jari (III D), Viviani Angelica (III G).

 

 

A scuola d'arte 2017

Incontro con Silvana De Mari

Incontro con

Silvana De Mari

 

Il 17 febbraio 2017, le classi 2B e 2F della Scuola Secondaria di 1° grado, assieme alle insegnanti di Lettere Gloria Giusti ed Elisabetta Cipriani, hanno incontrato la nota scrittrice fantasy Silvana De Mari.

 

La De Mari, di formazione medico chirurgo e psicoterapeuta, ha lavorato in Italia e, come volontaria, in Etiopia. Autrice di fama internazionale (L’ultimo Elfo, Premio Andersen 2004, è stato tradotto in diciotto lingue), è il romanziere italiano più venduto al mondo dopo Camilleri.

 

Suoi sono L’ultimo Orco (2006), secondo libro della saga iniziata con L’ultimo Elfo, La bestia e la bella e il saggio sulla letteratura fantasy Il drago come realtà, tutti editi da Salani. Per l’editore Giunti ha dato alle stampe i primi due romanzi di una nuova saga: Hania il cavaliere di luce (2015 – Premio Ceppo Ragazzi 2016) e Hania la strega muta (2016).

 

L’incontro con la scrittrice è stato il coronamento di un percorso di mesi, durante i quali i ragazzi hanno letto il romanzo Hania il cavaliere di luce e riflettuto sui temi universali che esso solleva, all’interno di un avvincente intreccio epico-fiabesco: il coraggio, la cavalleria, l’amore, la gratitudine, la libertà. Quindi, non senza emozione, hanno potuto dialogare con una scrittrice autentica che si è rivelata estremamente ironica ed empatica: un passo necessario per comprendere che dietro un libro c’è sempre una persona con i suoi sentimenti, le sue idee, il suo mondo. Un’esperienza di scuola e di vita. Un esercizio di lettura come relazione.

 

Professoressa E. Cipriani

 

Anno scolastico 2015/2016

Atelier della Matematica 2016

 Anche quest'anno all’Istituto Comprensivo Bartolomeo Sestini di Agliana ha avuto luogo l’ “Atelier della Matematica”, iniziativa giunta alla sua quarta edizione e realizzatasi Venerdì 27 Maggio nel pomeriggio dalle 17:00 alle 18:30 e Sabato 28 maggio dalle 10:00 alle 12:00, nei locali della scuola secondaria di primo grado. E’s tato un vero successo la due giorni di esposizione matematica: aule rumorose ricche di posters, manufatti e giochi matematici realizzati da alcuni alunni della scuola primaria e della scuola secondaria, che hanno illustrato con passione ed emozione ai visitatori il prodotto della loro fatica come fossero esperti matematici.

Obiettivo principale dell’Atelier è mostrare che la matematica è logica e divertimento, è lavorare con il cervello e con le mani. L’esposizione matematica è stata dedicata, come ogni anno, a Emma Castelnuovo, figlia del matematico Guido Castelnuovo, famosa docente di matematica della scuola media, grande sostenitrice della didattica laboratoriale: “Lasciate ai ragazzi il tempo di perdere tempo”, sua celebre frase. La sua prima esposizione matematica con i suoi allievi risale al 1950 a Madrid. Alcune docenti della scuola Sestini hanno avuto la fortuna di conoscerla nel 2006 a Cenci-Amelia presso “L’officina matematica di Emma Castelnuovo”: tre giorni di laboratorio di matematica dove docenti di diversi ordini di scuola provenienti da tutta Italia si mettono in gioco, sperimentando attività didattiche da riproporre poi nelle proprie aule, seriamente guidate da docenti esperti di didattica della matematica seguaci” di Emma. Sarebbe sicuramente felice se sapesse che esistono ancora insegnanti che provano ad imitarla, per appassionare logicamente le menti dei giovani di oggi. Spesso gli alunni percepiscono infatti la matematica e la scienza come materie con le quali non possono esprimere la loro creatività, ma qui viene offerta una nuova prospettiva di studio, che prevede l’utilizzo della metodologia dello SCAFFOLDING. In essa, l'insegnante inizialmente assegna l'argomento, che prende vita nel corso dell'anno seguendo anche le esigenze degli alunni, fornisce un sostegno emotivo, stimoli e risorse necessari per lo sviluppo del progetto, reimposta il lavoro e, progressivamente durante il percorso di apprendimento, riduce il proprio supporto fino ad arrivare a lasciare che il gruppo assuma maggiore autonomia. Il processo termina con l'esposizione, strumento che permette agli studenti di rendersi protagonisti anche nei confronti di persone più grandi di loro, magari inesperte in matematica. In questo senso tutti gli interessati, i curiosi e persino gli scettici facendo l’esperienza dell’Atelier, possono scoprire che l’universo matematico può diventare davvero un’avventura coinvolgente.

 

Stay Hungry, Stay Foolish...Stay 3^G

Nella vita le sconfitte sono le svolte migliori, perché costringono a pensare in modo diverso e creativo. Il credo del capo di Apple nel suo celebre discorso a Stanford  interpretato dai ragazzi della 3^G.

Il messaggio pubblicitario

"Impara l'arte e mettila da parte"